É ancora forte l’eco emozionale dell’evento di IdeaRe, ormai avvenuto piú di una settimana fa. Ero lí a rappresentare il mio team ( Angela Paniccia, Loredana Catena, Lucia Garofolini,Simona Ferri) per portare l’idea del Puzzle Vincente, un ‘idea che si é rivelata particolarmente adatta all’evento. Abbiamo parlato di sinergia e collaborazione, di confronto e connessione : quale luogo migliore potevamo scegliere ? Abbiamo trovato un clima accogliente, interessato e profondamente allineato a ció che andavamo a esporre.

Siamo arrivate con delle aspettative diverse, forse sottovalutandoci e , posso dirlo, forse anche sottovalutando l’evento stesso perché noi non siamo agenti immobiliari, seppur operative nello stesso settore.

Ed invece il pubblico numeroso e caloroso ci ha permesso di esprimerci molto meglio di come avevamo previsto. É stato bello poi sapere quanto interesse abbiamo suscitato attraverso le relazioni strette subito dopo l’evento e gli sviluppi attualmente in corso.

platea

Un evento riuscitissimo, il cui merito va riconosciuto agli Ideatori: professionisti validi ma soprattutto persone generose che non si sono risparmiate nel concedere condizioni che mettessero tutti gli ospiti a proprio agio. É stato un po’ come ritrovarsi per discutere di “cose di famiglia” ognuno con la propria Idea, ognuno con i propri dubbi, le proprie domande, le proprie risposte ma ognuno con il desiderio di qualcosa di nuovo e con la proiezione verso un futuro prossimo con maggiore propensione alla condivisione e a rapporti piú collaborativi .

É questo che mi ha davvero colpito: questa voglia di provare ad unirsi per essere piú forti per affrontare il mercato su cui, con diverse mansioni, lavoriamo tutti, per renderci piú adatti e preparati alle sue continue evoluzioni . É stato bello poter esporre la nostra idea mentre tra il pubblico che mi ascoltava potevo riconoscere tanti volti per abbinarli ognuno al proprio profilo virtuale.

sala2

É stato bello riconoscere tra questi, quelli giá incontrati in altre occasioni. É stato ancora meglio riuscire a stringere la mano a persone che invece non avevo mai conosciuto. Una considerazione speciale, infine, va fatta a chi ha creduto in noi e ci ha supportate fortemente: Massimo Onofri.

Avevo piú volte avuto occasione di confronto con Massimo ed ancora una volta devo riconoscergli una speciale propensione all’ascolto e alla disponibilitá. Lo ringraziamo pubblicamente per tutti i dubbi chiariti e per la pazienza dimostrata. Ringraziamo lui e tutta la sua squadra vincente (Leonardo Raso, Marco Chiotti e Federica e Roberto ) per l’opportunitá che ha dato a chi ha presentato la propria Idea. Idee che abbiamo ascoltato con attenzione ed interesse , idee talvolta coraggiose, spesso innovative o migliorative. Un’idea,peró, sicuramente ha prevalso in maniera eclatante sulle altre e non é stata premiata. É l’unica che potrá essere replicata, senza il pregiudizio tipico di un’idea giá sentita: IdeaRe. “Grande” l’ evento, “grandi” gli Ideatori,” grande” il pubblico, bella e funzionale la location , perfetta l’organizzazione. Grazie ancora.

Barbara Sala e il team di Home Staging ITALIA

La “mia” ideaRE – Barbara Sala racconta la sua esperienza

Brainstorming

scambi di idee

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.